FollowFriday #4

Così non va bene. Avevo letto parecchie recensioni che parlavano del disco dei Fang Island e nessuna di loro mi aveva invogliato ad andare oltre la sesta riga, troppo complicate, descrizioni frammentarie e, decisamente, poco chiare. In poche parole nessuna di loro mi aveva minimamente invogliato ad ascoltare questa band, finché, un giorno, su una […]

Read more

Febbre a Novanta #05

Probabilmente andavi a catechismo nel 1995. Ci andavi per passare un piacevole dopo-scuola coi tuoi compagni di classe, probabilmente ascoltavi le storie di Cristo e della sua combriccola di bricconi perché in fondo era bello farsi raccontare le storie; ma eri troppo piccolo per pensare seriamente alla religione. Probabilmente poi la religione l’hai abbandonata un […]

Read more

Thank God, It’s IfYouMakeIt!

La mia imbarazzante pigrizia mi ha impedito di trovare 5 (cinque) dischi da utilizzare per il nostro tutt’altro che imprescindibile appuntamento del venerdì. Per salvarmi in corner, ho deciso di variare un po’ il contenuto della mia tutt’altro che imprescindibile rubrica. Quindi niente 5 dischi più o meno recenti, bensì una breve panoramica su quello […]

Read more

Fattore C

Tra i miei innumerevoli difetti, il più fastidioso, almeno per i miei occasionali interlocutori, è senza dubbio la mia cocciutaggine! C’è poco da fare, se convinto di una cosa non c’è modo di farmi cambiare idea. Testardo dicono alcuni; cagacazzo ringhiano altri. Alcuni sostengono che la testardaggine sia un pregio, ma non me l’hanno mai […]

Read more

FollowFriday #3

FollowFriday, un pensiero scritto di getto su 5 gruppi e altrettanti dischi. Come di consueto, sempre il venerdì, sempre sottovoce, un modo per capire, per capirsi e, forse, anche per capirci quando, vista l’ora, una settimana sta per finire e una sta per cominciare Cercando tra i dischi di cui parlare oggi ho trovato un […]

Read more

Per ora lo chiamerò errore

Mi inserisco in una discussione stimolante e calda, quella su Vasco Brondi, iniziata su Stereogram e il cui ultimo atto risale alla recensione dell’amico Fabio Gallato su Impatto Sonoro. Perchè a me, tutto sommato, Le Luci della Centrale Elettrica continua a non convincere. Emerso quasi per miracolo, apprezzato, osannato, seguito, scaduto, snobbato, odiato, sfottuto, riabilitato. […]

Read more