Nobody Likes You When You’re 33

Un mesetto fa mi è successa una cosa piuttosto divertente. Oddio, non così divertente a dire la verità. Mettiamola in questo modo, divertente rispetto ai miei attuali standard di divertimento, ecco. Un amico una sera mi ha invitato a cena a casa sua, una di quelle cene infrasettimanali senza particolari pretese. Una pastasciutta, una bottiglia

Io e Julien

Con un po’ di fortuna il procedimento risulta particolarmente semplice e immediato. Ascolto un disco e mi piace. Piano piano comincio a canticchiare le canzoni col mio inglese maccheronico e imparo a memoria tutti i fill di batteria, così da poterli replicare con le dita sul bordo della scrivania. Dopodiché passo alla lettura dei testi

Infido e bastardo

L’inaspettata nevicata che ha imbiancato Istanbul e che ha portato al rinvio di Juventus-Galatasaray mi ha dato l’occasione di riguardare per la millesima volta Tre Uomini E Una Gamba di Aldo, Giovanni e Giacomo. Film che, a mio modestissimo parere, rimane una delle cose più belle mai create dall’uomo. Non c’è una gag che non

Maybe Happy – Beat Even

Secondo me se mandi un disco alla nostra casella mail chiedendo una recensione sei un pazzo. Sei un pazzo perché solo un pazzo chiederebbe una recensione a degli imbecilli. Sei un pazzo perché noi di musica non ci capiamo una mazza. Sei un pazzo perché noi abbiamo trent’anni e ascoltiamo solo hardcore melodico. Detto questo,

Thank God, It’s Friday! #18

Per la serie: scusate il ritardo. Settimana piuttosto impegnativa, dovete perdonarmi. Mi sono perso tra trattati di Montesquieu, miraggi di scampagnate in Francia, e prestazioni maiuscole sul campo da calcetto prima, e su quello da calciotto dopo. Anche se questa settimana la ricorderò senza dubbio per un altro motivo. La mia clamorosa, e cronica, mancanza